NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Cookies

Per far funzionare bene questo sito, a volte installiamo sul tuo dispositivo dei piccoli file di dati che si chiamano "cookies". Anche la maggior parte dei grandi siti fanno lo stesso.

Cosa sono i cookies?

Un cookie è un piccolo file di testo che i siti salvano sul tuo computer o dispositivo mobile mentre li visiti. Grazie ai cookies il sito ricorda le tue azioni e preferenze (per es. login, lingua, dimensioni dei caratteri e altre impostazioni di visualizzazione) in modo che tu non debba reinserirle quando torni sul sito o navighi da una pagina all'altra.

Come utilizziamo i cookies?

 

In alcune pagine utilizziamo i cookies per ricordare:

  • le preferenze di visualizzazione, per es. le impostazioni del contrasto o le dimensioni dei caratteri
  • se hai già risposto a un sondaggio pop-up sull'utilità dei contenuti trovati, per evitare di riproportelo
  • se hai autorizzato l'uso dei cookies sul sito.

Inoltre, alcuni video inseriti nelle nostre pagine utilizzano un cookie per elaborare statistiche, in modo anonimo, su come sei arrivato sulla pagina e quali video hai visto.

Non è necessario abilitare i cookies perché il sito funzioni, ma farlo migliora la navigazione. È possibile cancellare o bloccare i cookies, però in questo caso alcune funzioni del sito potrebbero non funzionare correttamente.

Le informazioni riguardanti i cookies non sono utilizzate per identificare gli utenti e i dati di navigazione restano sempre sotto il nostro controllo. Questi cookies servono esclusivamente per i fini qui descritti.

Come controllare i cookies?

Puoi controllare e/o verificare i cookies come vuoi – per saperne di più, vai su aboutcookies.org. Puoi cancellare i cookies già presenti nel computer e impostare quasi tutti i browser in modo da bloccarne l'installazione. Se scegli questa opzione, dovrai però modificare manualmente alcune preferenze ogni volta che visiti il sito ed è possibile che alcuni servizi o determinate funzioni non siano disponibili.

Perchè formattare

Spesso vi sarà capitato di aver sentito dire: "il tuo computer ha bisogno di essere formattato". Vi sarete domandati perchè questa parola ricorre tanto spesso. Formattare significa essenzialmente azzerare il vostro disco fisso, con la implicita azione di reinstallare il sistema operativo (windows) e relativi programmi. Senza dover entrare in dettagli estremamente tecnici, basti sapere che , utilizzando il computer, si  inseriscono programmi (installazione), si tolgono programmi (disinstallazione).Un programma non è fatto di un unico file, ma di un insieme di files, fra cui le librerie.

Sopratutto le librerie sono le stesse e vengono più volte riscritte, modificate, cancellate, alla fine possono anche "sciuparsi". Altro fattore da tenere in considerazione è il registro di sistema. Ogni volta che installiamo un programma questo inserisce dei dati in un particolare registro che tiene memoria dello stato del nostro computer. Anche il registro di sistema può essere corrotto. Tutto questo fa parte del decorso naturale del ciclo di vita del computer. Se poi aggiungiamo il fatto che nel tempo qualche programma indesiderato viene inserito : tipo adware , spyware etc. L'effetto di tutto ciò è un degrado delle prestazioni con il conseguente rallentamento del computer. Con l'operazione della formattazione e reinstallazone , il computer viene riportato al nuovo, come dire....ringiovanito.
Una altra operazione del tutto similare alla formattazione è il recovery. Con recovery si intende un programma inserito dentro il vostro computer che svolge automaticamente le operazioni di formattazione e installazione di windows e programmi vari a corredo. Oggi tale programma è "nascosto" nel computer , una volta era fornito su supporto cd. Una nota:parte di questo programma di recovery è inserita in una parte del disco fisso, pertanto, prima di effetturare modifiche al disco fisso prestate attenzione a non cancellare tale parte. Buona norma sarebbe creare dei dischi di recovery quando si utilizza il computer la prima volta, sia per cautelarsi da cancellazioni accidentale, sia perchè se si guasta il disco fisso non potete più avvalervi del recovery.